Comune di Colletorto

Il Paese dell'Olivo e dell'Olio

Oliva Nera di Colletorto

Il territorio di Colletorto, localizzato nella valle del Fiume Fortore, ha origini antichissime e tra tardo impero e alto medioevo era costellato di diverse ville romane di varia dimensione legate alla produzione agricola. Il documento più antico che parla di Colletorto risale al 976 d.C., in precedenza     vedeva la presenza di numerosi villaggi.

Non si può parlare di Colletorto, senza parlare di Olivo e Olio; quasi tutte le famiglie colletortesi possiedono almeno un piccolo appezzamento olivetato.

L’olivicoltura in questo angolo di territorio tra i monti della Daunia, i monti frentani e la valle del fiume Fortore risale con molta probabilità ai tempi della Repubblica Romana (264 – 146 a. C.). A testimonianza di ciò vi sono i numerosi ritrovamenti archeologici su tutto il territorio colletortese, ma    anche nel vicino comune di San Giuliano di Puglia ed in particolare nel territorio del Comune di Colletorto, in località Poste Valerio, è stato ritrovato la base di un torcular così come descritto da Catone nel De Agri Coltura.

La presenza dell’olivicoltura sul territorio è anche testimoniata in cabrei settecenteschi conservati da privati e nell’archivio parrocchiale della Chiesa Madre di San Giovanni Battista e nelle descrizione del Vescovo Tria nelle sue Memorie storiche ed ecclesiastiche del circondario di Larino (1744).

Il sito è caratterizzato da un mosaico abbastanza complesso, contraddistinto dall’alternanza di aree agricole, prevalentemente a destinazione olivicola e, da ampie porzioni di aree occupate da fitocenosi tipiche della regione mediterranea. La presenza dell'olivo diffuso in tutto il territorio,    conferisce all’agro colletortese un'immagine fortemente identitaria.

Nell’agro di Colletorto sono presenti circa 120.000 alberi di ulivo, anche secolari, che testimoniano come la cultura dell’olio e dell’ulivo vi sia radicata da tempi antichissimi. Le varietà, più diffuse sul territorio sono autoctone e sono la Oliva Nera di Colletorto, la Rumignana e la Cazzarella, dalle     quali si ricavano, produzioni olearie che si sono autorevolmente imposte ai massimi livelli regionali.

Gli oltre 600 ettari di oliveti presenti sul territorio, di cui 400 ettari concentrati all’interno della Zona di Protezione Speciale Vallone Santa Maria (Sito rientrante nella Zona di Protezione Speciale IT 7222124 – Vallone Santa Maria (Sito Natura 2000 - art. 2 del D.P.R. n. 357/1997 e art. 1 comma 5 della Legge 11 febbraio 1992 n. 157)), ci consentono di essere il più importante produttore di olio su territorio della Regione Molise, rappresentando il 12% dell’intera produzione regionale.

I paesaggi storici proposti presentano un uso del suolo quasi completamente olivetato, con una copertura di oltre il 60 – 70 %.

Nel panorama colletortese, l’olivo, oltre a rappresentare il più importante pilastro dell’economia locale, (sono presenti n. 5 impianti oleari), rappresenta anche un importante elemento di stabilizzazione ecologica e di conservazione del territorio. Difatti in un territorio molto fragile da un punto di vista idrogeologico, le aree coperte da oliveti, si presentano oltremodo stabili e con fenomeni franosi fortemente ridotti.

Il sito rappresenta un perfetto esempio di multifunzionalità in quanto:

- Riveste funzioni produttive e di conseguenza riveste notevole importanza da un unto di vista socioeconomico;

- Riveste importanti funzioni ambientali, in quanto caratterizza fortemente il paesaggio, controllo del dissesto idrogeologico, conservazione del suolo e preservazione della biodiversità;

- Riveste funzioni socio-culturali, in quanto può rappresentare un importante volano dello sviluppo rurale

locale, attraverso la valorizzazione del turismo e delle produzioni tipiche di qualità.




 

Speciali Elezioni

Risultati Elettorali

Contatore Visite

IMU

Calcola la tua IMU

GirOlio d'Italia 2015

Colletorto verso EXPO Milano 2015

Avvisi Comunali

Pubblicata il 19/08/2016
AVVISO DI MANIFESTAZIONE D'INTERESSE ALLA CO-PROGETTAZIONE DI AZIONI DI SISTEMA PER L'ACCOGLIENZA, TUTELA E INTEGRAZIONE SOCIO-EDUCATIVA A FAVORE DEI MINORI STRANIERI NON ACCOMPAGNATI, ANCHE RICHIEDENTI ASILO E RIFUGIATI A VALERE SUL FONDO ASILO, ...
Categorie Avvisi Comunali
Pubblicata il 02/08/2016
Si rende noto che con deliberazione consiliare n. 16 del 29.07.2016 è stato approvato il nuovo Regolamento di contabilità armonizzata vedi allegato
Categorie Avvisi Comunali
Pubblicata il 02/08/2016
Si  rende noto che con deliberazione di G.C. n. 59 del 19.07.2016 è stato approvato il Documento Unico di Programmazione (D.U.P.) 2017-2019 e presentato al Consiglio comunale nella seduta del 29.07.2016  -  deliberazione n. 18. vedi allegato 
Categorie Avvisi Comunali
Pubblicata il 25/05/2016
Si rende noto che con deliberazione consiliare n. 8 del 10 mggio 2016 è stato  approvato il piano finanziario e le tariffe TARI per l'anno 2016 Il pagamento avverrà in  3 rate - con scadenza:  1° rata  in acconto  31.08.2016 2° rata  in accont...
Categorie Avvisi Comunali
Pubblicata il 25/05/2016
Si informa che  entro il 16 giugno 2016 dovrà essere pagato l'acconto IMU e TASI 2016. Le relative aliquote sono state approvate con deliberazione consiliare n. 7 del 10.05.2016. Vedi allegati: avviso deliberazione C.C. n. 7/2016
Categorie Avvisi Comunali
Pubblicata il 21/08/2015
Si rende noto che con deliberazione di Consiglio comunale n. 5 del 30 luglio 2015 sono state appertate alcune modifiche al Regolamento comunale sull'Imposta Unica Comunale "IUC". L'atto è visionabile nella sezione   "Delibere".
Categorie Avvisi Comunali
Pubblicata il 13/02/2015
  COMUNICAZIONE AI FORNITORI DEL CODICE UNIVOCO UFFICIO PER LA FATTURAZIONE ELETTRONICA             ...
Categorie Avvisi Comunali
Pubblicata il 31/01/2015
Tempistica   dei pagamenti del Comune anno 2014
Categorie Avvisi Comunali
Pubblicata il 06/10/2014
IL  CONSIGLIO COMUNALE  HA APPROVATO IL REGOLAMENTO  RELATIVO ALLA IMPOSTA UNICA COMUNALE I.U.C. CON DELIBERAZIONE  N. 11 DEL 30 SETTEMBRE 2014. VEDI SEZIONE REGOLAMENTI.
Categorie Avvisi Comunali

Eventi

Nessuna notizia da visualizzare

Contratto Decentrato Integrativo

Conto annuale 2009